Dottor Castagnini: "Non sollevarlo! Rotolamento sempre"

Neonato

Il bambino ha tutte le potenzialità alla nascita, ha SOLTANTO bisogno di stimoli per crescere. È necessario avere: educazione, ambiente, esperienza, che devono risultare positive.

Il primo anno di vita è fondamentale, infatti i primi sei mesi ogni minuto vale 12 minuti; dunque il primo anno è come se il neonato avesse imparato come in 9 anni di vita.

Il neonato ha uno sviluppo neurologico da quadrupede, difatti poi impara a rotolare, scivolare e gattonare, dunque l’ideale sarebbe predisporre tale sviluppo con la posizione a 45° sui due fianchi e la posizione prona (durata variabile a seconda dell’età) con un cambio ogni 15 min.

È necessaria la perdita dei riflessi primitivi dopo le 6 settimane, poiché si passa da riflessi a reazioni.


Entro il primo anno di vita:

Mettere il neonato in posizione errata, come quella seduta per 1h equivale a livello cerebrale a 12h nella medesima posizione con input negativi/sbagliati.

Palestrina con neonato supino e giochi sopra la testa, è nociva per la posizione mantenuta e per la mancanza di interesse del neonato per i giochi.

L’ideale sarebbe non far stare mai il neonato supino.

Lasciarlo sul tappetone aperto.

Sul passeggino è utile la posizione a 45°, ed è utile l’utilizzo di un passeggino non troppo contenitivo.

 

Segni di allarme:

Difficoltà nella suzione;

Tensione e pianto durante il cambio del pannolino e durante il bagnetto;

Scarsa attenzione, non orienta lo sguardo. Bambino che mangia e dorme;

Tiene sempre il capo da un solo lato;

Rigidità degli arti;

Crisi epilettiche, convulsioni;

Non dorme bene, è infastidito, irritato;

Presenza di tosse, rigurgiti e vomito frequente e non motivato;

Non è un bambino sereno.



tappepng